POLIZIA EDILIZIA

POLIZIA EDILIZIA

Di cosa si occupa:

Il Nucleo di Polizia Edilizia è prioritariamente competente a vigilare sulla correttezza di questo tipo di intervento sul territorio pescarese , sia che si tratti di nuove costruzioni, soggette a permesso di costruire che di attività cosiddetta libera.

notifica_cantiere

Responsabile

Magg. Donatella DI PERSIO

Ubicazione: stanza 24 primo secondo

pec: protocollo@pec.comune.pescara.it

telefono: 085.3737235

Ricevimento del Pubblico

Martedì: dalle 9 alle 12:00

 

Tutti gli interventi di carattere urbanistico-edilizio sono assoggettabili a controllo, in quanto, in considerazione del loro impatto sul territorio, deve essere garantito che lo stato di fatto, cioè i lavori realizzati, corrisponda esattamente allo stato di diritto imposto dalle leggi e dagli strumenti urbanistici emanati.

Il Nucleo di Polizia Edilizia opera di iniziativa, e accade più spesso, su segnalazione o su delega dell’A.G.

Il controllo si svolge accedendo al cantiere, il luogo fisico ove si compie l’opera edilizia, e verificando, nell’immediatezza o tramite riscontro presso i competenti uffici, la regolarità dei lavori.

Il sopralluogo può avvenire con l’ausilio del Tecnico Comunale incaricato o di altro Tecnico eventualmente designato dell’A.G.. 

La verifica della Polizia Municipale è relativa sia alla documentazione che deve essere in possesso degli interessati e che deve indicare i lavori autorizzati e/o consentiti sia allo stato di fatto riscontrato durante il sopralluogo ed alle modalità di esecuzione dei lavori, anche in relazione alla sicurezza per gli operatori. 

Il Tecnico incaricato, acquisiti tutti gli elementi necessari,  redigerà il verbale di sopralluogo contenente la verifica dei lavori accertati in relazione ai titoli edilizi posseduti.

L’esito di tale verifica, quando evidenzia abusi edilizi aventi carattere penale,  viene inoltrato dalla  Polizia Edilizia all’A.G. , che può disporre ulteriori accertamenti e sopralluoghi mediante delega di P.G..

Il Servizio Tecnico Comunale, attualmente denominato Servizio Antiabusivismo, ricevuto il rapporto di sopralluogo contenente abusi edilizi da parte del tecnico incaricato, adotta i provvedimenti amministrativi di competenza .

La sicurezza sui luoghi di lavoro  è disciplinata e garantita dalla legge la sicurezza sui luoghi di lavoro, con le principali previsioni del Testo Unico del 2008 (D.lgs. n. 81/2008) che ha abrogato la precedente legge 626 del 1994.

Tale disciplina rappresenta quindi il principale punto di riferimento per garantire ai lavoratori un ambiente lavorativo salubre e sicuro, stabilendo tutte le misure preventive a tal fine indispensabili e necessarie per ridurre al minimo i rischi connessi al lavoro. 

Vigilanza e controlli sui luoghi di lavoro

Per quel che riguarda la vigilanza e i controlli sull’applicazione di tutte le normative relative alla sicurezza e alla salute sul luogo di lavoro, essa è competenza dell’Asl, l’Azienda Sanitaria Locale del territorio, ed eventualmente del Corpo Nazionale dei vigili del fuoco.

Questi ultimi, sono altresì competenti, per tutto quello che attiene alla staticità degli edifici e dei manufatti in genere.

La segnalazione del presunto abuso edilizio deve pervenire in forma scritta e sottoscritta dall’autore con eventuale recapito telefonico affinchè possa essere contattato quale persona informata sui fatti oggetto della segnalazione inoltrata.

L’autore della segnalazione, può conoscere l’esito delle verifiche eseguite, inoltrando apposita istanza di accesso agli atti evidenziando quale sia l’interesse attuale giuridicamente tutelato e con le modalità e le procedure evidenziate nella sezione “accesso agli atti”.

 

Le segnalazioni possono essere presentate tramite il Portale Istituzionale del Comune di Pescara accedendo al Protocollo Generale:

In alternativa possono essere inoltrate a mano, tramite raccomandata e/o tramite  pec: protocollo@pec.comune.pescara.it